Ortodonzia


E’ quella branca dell’odontoiatria che si occupa della conoscenza dei movimenti dentari, dello sviluppo cranio-facciale e dell’allineamento delle arcate. L’ortodontista esegue la diagnosi, previene e cura le malocclusioni (irregolarità) dentali e facciali che possono interessare i bambini , i giovani ed anche gli adulti.

Il trattamento ortodontico può anche contribuire al ringiovanimento del volto, rimodellando la mandibola, il collo e la sporgenza delle labbra. In generale, una dentatura ben allineata consente una migliore igiene orale.

Perché allineare i denti?

Allineare i denti aiuta un individuo a mordere, masticare e parlare in maniera efficiente e contribuisce alla salute degli stessi denti e delle gengive. Denti allineati e rapporti corretti tra le ossa mascellari possono alleviare o prevenire problemi di salute: denti correttamente allineati sono meno soggetti a carie e lesioni. Problemi ortodontici non trattati potrebbero peggiorare e causare carie, danni gengivali e parodontali, difficoltà nella masticazione e abrasioni anormali delle superfici dei denti.

Possiamo distinguere diverse fasi del trattamento ortodontico, a seconda dell’età :
  • Età infantile: in questa fase (nella quale è presente una dentatura mista – solitamente tra i 5 e i 9 anni) è possibile intraprendere una terapia intercettiva, utilizzando apparecchi fissi e mobili. Lo scopo di un trattamento ortodontico a questa età è quello di guidare lo sviluppo delle ossa mascellari e quindi l’eruzione dei denti permanenti in una posizione corretta.
  • Adolescenza: nella fase dell’adolescenza è possibile intraprendere una terapia ortodontica vera e propria, gestendo l’allineamento dentale con apparecchiature fisse di varie tipologie. Se in precedenza il paziente è stato sottoposto ad un trattamento intercettivo ci si trova in questa fase facilitati, in quanto è stato predisposto il corretto rapporto delle arcate dentarie e il sufficiente spazio per l’allineamento dentale, eliminando il rischio di interferenze muscolari o articolari che potrebbero ostacolare il trattamento.
  • Età adulta: In ortodonzia si parla di adulto quando la crescita cranio-facciale è terminata e la dentizione permanente completa.


Quali tipi di apparecchiature esistono?

Apparecchiature mobili

Particolarmente utilizzati in età infantile e adolescenziale, gli apparecchi removibili vengono di solito maggiormente apprezzati dai pazienti, che pensano di poterne fare un uso limitato (per es. solo la notte). Il successo terapeutico degli apparecchi mobili può essere tuttavia raggiunto solo portando l’apparecchio con costanza, dunque sarà sempre l’ortodonzista a stabilire quale sia lo strumento più idoneo per il caso trattato.


Apparecchiature fisse

Gli apparecchi fissi consistono in un insieme di elementi fissati ai denti (attacchi o brackets) con archi di filo in acciaio o simili materiali. Non sono molto amati dai pazienti, che per una questione estetica preferiscono gli apparecchi removibili ( i quali però, dovendo essere portati con costanza per raggiungere i risultati pianificati, comportano in realtà la medesima problematica estetica), ma hanno l’indubbio vantaggio, spesso sottovalutato, oltre che di un pieno controllo sul movimento dei denti di richiedere pochissimo impegno da parte dei pazienti.



Apparecchiature invisibili

Consapevoli dei disagi estetici comportati dal dover indossare costantemente un apparecchio fisso o mobile, soprattutto in un età adulta, si è nel tempo cercato di migliorare l’estetica delle apparecchiature, riducendone le dimensioni e utilizzando materiali meno evidenti come ad esempio la ceramica.

Un’altra brillante soluzione estetica sono le apparecchiature linguali, ovvero applicate sul lato interno dei denti, che adatte ad adolescenti e adulti hanno drasticamente ridotto l’imbarazzo di portare l’ apparecchio.


Ma la novità che ha sancito più plausi è stata senza dubbio la nascita di allineatori trasparenti (per pazienti adulti), apparecchi mobili che grazie alla loro particolare costruzione consentono, in casi ben selezionati e gestiti da uno specialista, di ottenere ottimi risultati.